struttura proteineUna proteina è composta da una lunga catena amminoacidica, ben organizzata su quattro livelli di struttura.

La struttura primaria è la più semplice e non è altro che la sequenza degli amminoacidi che costituisce la proteina.

La struttura secondaria è la disposizione di questi amminoacidi nello spazio, e vedremo che si organizzano essenzialmente in due livelli: α-elica o foglietti-β.

La struttura terziaria: è la struttura tridimensionale della proteina.
Mentre la struttura quaternaria  è come varie catene polipeptidiche che costituiscono la proteina si assemblano tra di loro, il classico esempio è quello dell’emoglobina, costituita da 4 catene polipeptidiche unite tra di loro.

In questo articolo parleremo principalmente della struttura primaria che è il numero di residui di amminoacidi in una catena polipeptidica. Può sembrare che finisca qui l’importanza di questa struttura, invece questa è fondamentale, perchè una diversa disposizione degli stessi amminoacidi, darebbe risultati molto diversi, infatti è la struttura primaria che determinerà la disposizione spaziale della proteina e la sua funzione.

Infatti proteine di specie diverse che svolgono la stessa funzione hanno sequenze amminoacidiche simili. Ovviamente non tutte le regioni della catena sono fondamentali per la funzione, infatti alcune possono variare considerevolmente senza influenzare minimamente la funzione biologica, ma le regioni essenziali per la funzione devono essere conservate.