parete cellulare batteri gram negativiLa parete dei batteri Gram negativi è diversa da quella dei Gram positivi, poichè presenta un peptidoglicano con uno spessore molto inferiori, circa il 20%, inoltre non presenta acidi teicoici, ma una complessa membrana esterna, che costituiscono un’ulteriore barriera per questi tipi di batteri.

La membrana esterna dei batteri Gram negativi è composta da 3 strutture principali, la lipoproteina, le porine e il lipopolisaccaride (LPS).

La lipoproteina svolge un’importante funzione di collegamento tra il peptidoglicano e la membrana esterna, grazie a legami tra aminoacidi terminali e il DAP del peptidoglicano.

Le Porine sono dei complessi proteici, che fungono da canali per piccole molecole cariche elettricamente, di dimensioni non superiori ai 600 Dalton.

La parte più complessa e più importante è quella del lipopolisaccaride (LPS), che a sua volta è diviso nell’antigene O, il core polisaccaridico e il lipide A.

L’antigene O è la parte specie-specifica, è un polisaccaride complesso costituito da zuccheri semplici riuniti in pacchetti ripetuti in continuazione, in modo da formare delle molecole antigeniche peculiari per le varie specie batteriche.

Il core è nella porzione intermedia e questo è composto da uno zucchero eptoso, etanolamina e dall’acido 2-keto-3-deossiottonico (KDO), questa parte è meno variabile dell’antigene O e presentia anche una funzione antigenica molto minore.

Il lipide A, si trova nella parte interna della ME ed è costituita da acidi grassi a 12-18 atomi di C, legati ad un dimero di glucosamina. Il lipide A rappresenta l’endotossina dei batteri Gram negativi, essa svolge la sua funzione principalmente su cellule fagocitarie, che inglobando e lisando i batteri, la liberano e la rendono attiva, questa provoca rilascio dei granuli dei granulociti con attivazione dei fenomeni infiammatori.